Ti trovi in:

Home » Comune » Comunicazione » Alloggi per uso turistico

Alloggi per uso turistico

di Mercoledì, 22 Giugno 2016
Immagine decorativa

Novità in merito obbligo di comunicazione degli alloggi per uso turistico

Con l'articolo 69 della Legge Provinciale 30 dicembre 2014 n. 14 è stato modificato l'articolo 37 bis, comma 2 della legge provinciale sulla ricettività turistica recante "Alloggi per uso turistico", eliminando il periodo minimo di offerta dell'alloggio ai fini turistici, fissato in 14 giorni anche non consecutivi su base annua, oltre il quale deve essere effettuata al comune competente per territorio la comunicazione prevista ed innalzando la sanzione amministrativa prevista in caso di omessa o incompleta presentazione della comunicazione e dei relativi aggiornamenti da 200 a 600 euro per ciascuna casa o appartamento.
Pertanto attualmente l'obbligo di comunicazione degli alloggi per uso turistico sussiste nei confronti di chiunque offre in locazione ai turisti case o appartamenti di cui ha la disponibilità a qualsiasi titolo e in caso di eventuali aggiornamenti.

L'offerta turistica del Trentino è caratterizzata da una diffusa disponibilità di alloggi (case e appartamenti) di privati a scopo turistico. La legge provinciale in tema di ricettività turistica prevede la necessità di realizzare una base dati, sistematica e completa, dedicata a questo specifico comparto dell'ospitalità, anche al fine di consentire l'attivazione di coerenti politiche di supporto al comparto ed ai relativi servizi locali.

Link esterno:http://www.turismo.provincia.tn.it/operatori_ricettivo/Alloggi_turistici/ (apre il link in una nuova finestra)

Sistema informativo del Turismo

Ai sensi dell'articolo 37 bis della L.P. 15 maggio 2002 n. 7 e s.m. la Provincia acquisisce, nell'ambito del proprio Sistema Informativo del Turismo, i dati relativi alla ricettività degli alloggi in locazione ad uso turistico diversi dalle tipologie degli esercizi extra-alberghieri previsti dall'articolo 30 della medesima normativa (CAV Case e appartamenti per vacanze, affittacamere, case per ferie, ecc.).
L'interesse pubblico di disporre di una chiara e completa conoscenza di questo importante settore ha quindi motivato la scelta del legislatore di introdurre una agevole comunicazione, che al fine di rappresentare correttamente l'intera realtà territoriale, risulta essere obbligatoria.

Chi è tenuto alla comunicazione 

Chi offre in locazione ai turisti case o appartamenti di cui ha la disponibilità a qualsiasi titolo, deve presentare al Comune competente per territorio un'apposita comunicazione e deve provvedere ai relativi aggiornamenti. 

La comunicazione non riguarda gli alloggi già considerati in altre strutture ricettive, quali ad esempio le "case e appartamenti per vacanze". La comunicazione non riguarda neppure le cosiddette "seconde case" cioè le case in disponibilità del proprietario e non collocate sul mercato della locazione turistica. 

Obbligatorietà della comunicazione 

L'obbligatorietà è stabilita dell'articolo 37 bis della L.P. 15 maggio 2002 n. 7 e s.m.. L'omessa o incompleta indicazione della comunicazione comporta l'applicazione di una sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 200 a 600 euro per ciascuna casa o appartamento.

Come fare la comunicazione 

La comunicazione di ogni singolo alloggio deve essere realizzata dall'interessato su apposito modello cartaceo ovvero tramite comunicazione on-line.

Il modello cartaceo è scaricabile all'indirizzo www.turismo.provincia.tn.it (apre il link in una nuova finestra) ed è inoltre disponibile presso le singole amministrazioni comunali e le organizzazione turistiche periferiche (Apt e Consorzi Pro loco). Il modulo correttamente compilato va presentato direttamente all'Amministrazione comunale ove è situato l'alloggio.

La comunicazione può essere realizzata collegandosi all'indirizzo www.alloggituristici.provincia.tn.it (apre il link in una nuova finestra) previa registrazione nel corso della quale verranno richiesti i dati identificativi oltre ad un recapito di posta elettronica personale. Con le stesse modalità potranno essere gestite successive comunicazioni di variazione o di nuove unità.

Quando fare la comunicazione 

La prima comunicazione è richiesta entro 30 giorni dal verificarsi delle nuove condizioni di messa in disponibilità dell'alloggio sul mercato delle locazioni turistiche. La comunicazione non ha scadenze e una nuova comunicazione è richiesta, entro il medesimo termine, solo qualora si realizzino diverse condizioni d'uso dell'alloggio rispetto alla precedente comunicazione (nuova messa in disponibilità sul mercato della locazione turistica dell'alloggio, modifica di comunicazione precedente, cessazione della messa in disponibilità sul mercato della locazione ecc.).

Altre informazioni

Provincia Autonoma di Trento - Servizio Turismo - Ufficio Ricettività Turistica
Indirizzo: Via Romagnosi, 9 - Centro Europa - 38122 - TRENTO
Telefono: 0461/496536 - 0461/496545
Fax: 0461/496570
E-mail: ufficio.ricettivitaturistica@provincia.tn.it
Web: www.turismo.provincia.tn.it (apre il link in una nuova finestra) (sezione in evidenza dell'home page: "alloggi turistici")

IMPORTANTE: dall'anno 2012 è obbligatorio per tutte le tipologie di strutture ricettive, compresi gli appartamenti privati, inviare in forma telematica (via internet) i dati delle persone ospitate negli alloggi. Per maggiori informazioni consultare il seguente link: http://www.turismo.provincia.tn.it/operatori_ricettivo/progettopresenze (apre il link in una nuova finestra).

Normativa di riferimento: