Vai menu di sezione

Locazioni alloggi ad uso turistico

Informazioni per chi affitta alloggi ad uso turistico

INFORMAZIONI PER CHI OFFRE ALLOGGI IN LOCAZIONE AI TURISTI

Ai sensi dell’articolo 37 bis della L.P. 15 maggio 2002 n. 7 e s.m. la Provincia acquisisce, nell’ambito del proprio Sistema Informativo del Turismo, i dati relativi alla ricettività degli alloggi in locazione ad uso turistico.

Chiunque offra in locazione ai turisti case o appartamenti di cui ha la disponibilità a qualsiasi titolo deve darne comunicazione al Comune competente per territorio (articolo 37 bis e relativo regolamento di esecuzione Legge provinciale 15 maggio 2002, n.7 “Disciplina degli esercizi alberghieri ed extra-alberghieri e promozione della qualità della ricettività turistica”).

La comunicazione non riguarda gli alloggi già considerati in altre strutture ricettive, quali ad esempio le “case e appartamenti per vacanze” e neppure le cosiddette “seconde case” (case in disponibilità del proprietario e non collocate sul mercato della locazione turistica).

La suddetta comunicazione deve essere effettuata entro 30 giorni dal verificarsi delle condizioni e deve essere aggiornata ogni qualvolta si verifichino variazioni nelle caratteristiche o nella destinazione dell’immobile rispetto a quanto comunicato in precedenza. Inoltre l’art.37 bis della L.P. 15.05.2002 n. 7 e s.m. prevede che l’omessa o incompleta comunicazione entro i termini stabiliti comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 200 a 600 euro per ciascuna casa o appartamento.

Come fare/Cosa fare

La comunicazione di ogni singolo alloggio deve essere realizzata dall’interessato su apposito modello cartaceo ovvero tramite comunicazione on-line.

Il modello è scaricabile all’indirizzo:

http://www.modulistica.provincia.tn.it/modulnew.nsf/Modulo.xsp?openDocument&documentId=A74D1567670E4906C12579ED00282145 

ed è inoltre disponibile presso le singole amministrazioni comunali e le organizzazioni turistiche periferiche (Apt e Consorzi Pro Loco).

COMUNICAZIONE ON-LINE

La comunicazione può essere realizzata collegandosi all'indirizzo http://www.alloggituristici.provincia.tn.it.

Ogni cittadino può operare direttamente con la funzionalità on-line utilizzando come accreditamento la CPS (Carta Provinciale dei Servizi), CNS (Carta Nazionale dei Servizi) o SPID (Sistema Pubblico Identificazione Digitale).

Tutte le comunicazioni andranno ad implementare le informazioni gestite dal Sistema Informativo del Turismo.

COMUNICAZIONE CARTACEA

Il cittadino che non può realizzare direttamente la comunicazione on-line può presentare il modello cartaceo correttamente compilato direttamente all’Amministrazione comunale ove è situato l’alloggio. In alternativa il modello può essere presentato presso la rispettiva organizzazione turistica periferica (Apt e Consorzi Pro Loco).

Si ricorda che chi offre in locazione turistica un alloggio è tenuto anche a:

  • Contattare la Questura di Trento che provvederà all'emissione delle credenziali per l'attivazione della procedura telematica per le comunicazioni di P.S. (D.M. 7 gennaio 2013)
     Si ricorda che il mancato invio del dato comporta una violazione penale, si sensi degli artt. 17 e 109 T.U.L.P.S.
  • Contattare la locale Azienda per il Turismo o Consorzio Pro Loco per la comunicazione dei dati relativi alla rilevazione del movimento turistico ISTAT.
  • Corrispondere al pagamento dell'imposta provinciale sul turismo prevista dalla l.p. 8/2002 , determinata nella misura fissa annuale di 25 euro per ciascun posto letto indicato nella comunicazione. L'imposta va versata a Trentino riscossioni s.p.a. entro il 31 marzo dell'anno successivo.
Pagina pubblicata Martedì, 14 Agosto 2018
torna all'inizio del contenuto